Accessori Cosplay dal Giappone

Accessori Cosplay dal Giappone

Dicembre 14, 2018 Off Di Cristina Muggetti
accessori-cosplay-Cristina-Muggetti

Come sappiamo il Giappone è la patria del Cosplay, quindi è anche il luogo migliore per trovare gli accessori Cosplay più belli a prezzo inferiore. 
Il termine Cosplay, nato dall’unione delle parole inglesi “costume” e “play”, significa identificarsi nel proprio personaggio preferito, che sia degli anime, dei manga o dei videogiochi. 
I cosplayer si divertono cercando di imitarne gesti e comportamenti, e indossando un costume, normalmente auto-prodotto in casa, identico a quello portato da colui che si vuole impersonare, possibilmente corredato dagli stessi accessori cosplay, quali spade, anelli, scettri e così via.

Si pensa che il rito del cosplay abbia avuto origine in Giappone durante i comiket degli anni 70 quando alcuni ragazzi iniziarono a praticarlo interpretando i personaggi dei loro manga preferiti,
Successivamente con l’avvento di manga come Gundam e Evangelion il cosplay si è sempre più diffuso e i costumi e gli accessori cosplay sono stati messi in vendita e a noleggio nei negozi.

Oggi, in Giappone, il cosplay è un fenomeno di grande portata. Molti sono gli eventi e le occasioni in cui è possibile praticarlo, come al comiket (una mostra mercato del fumetto organizzata più volte l’anno e in varie località), ma anche eventi specificamente dedicati al cosplay, quali il “Cosplay Expo” di Tokyo, il “Tokyo Character Show” della fine di luglio, il “Tokyo Game Show” o il “Chara Fes”.
In alcune manifestazioni, denominate “Cosplay Dance Party”, gruppi di cosplayer si sfidano tra loro danzando al ritmo delle sigle degli anime dei personaggi che stanno impersonando.
Anche in Italia il movimento cosplay si è molto diffuso. Durante le varie fiere del fumetto che avvengono sul nostro territorio non mancano certo i cosplayer e le gare a loro dedicate.

Non sempre tutti gli accessori cosplay possono essere autoprodotti e nel caso che vogliate acquistarli in Giappone vi consiglio di visitare i quartieri di Akihabara e Nakano. In particolar modo, all’ultimo piano di Don Quijote ad Akiba trovate un intero piano dedicato al cosplay. Mentre per quanto riguarda Nakano potete trovare diversi negozi ben forniti che vendono accessori cosplay specifici come lenti a contatto e parrucche. In questi negozi è possibile acquistare anche cosplay interi come ad esempio le divise scolastiche giapponesi.  Per quanto riguarda i cosplay più morbidosi e kawaii vengono venduti i dovuti accessori cosplay come ad esempio le pantofolone da mostro che potete anche trovare qui.

Penso che il cosplay sia un’ottima occasione per divertirsi, incontrare nuovi amici e, perchè no, aiutare le persone un po’ più tindosi nei panni del loro personaggio preferito.

 

   

 

Potrebbe interessarti anche…

Capsule hotel? Dove dormire in Giappone?

Harajuku, il quartiere delle mode giovanili

Asakusa, il quartiere più antico di Tokyo

Shinjuku, il quartiere di Tokyo che non dorme mai

Shibuya, il quartiere dei giovani

Akihabara un quartiere da otaku

5 giorni a Tokyo, itinerario di viaggio

Kyoto, cosa vedere in 4 giorni

Libri sul Giappone per organizzare un viaggio

Quartieri di Tokyo descritti in breve