Capsule hotel? Dove dormire in Giappone?

Capsule hotel? Dove dormire in Giappone?

22 Aprile, 2019 Off Di Cristina Muggetti

E’ opinione diffusa che dormire nei capsule hotel non sia per niente confortevole. Secondo me non è così!

Si parla di loculi ma in realtà queste mini stanze sono provviste di tutto. Andiamo a vedere insieme i pro e i contro dei vari alloggi giapponesi.

 

Hotel

hotel giapponeseGli hotel sono gli alloggi più comuni e semplici da prenotare in cui un turista può soggiornare.

Questa è la classica tipologia di strutture presente in tutto il mondo e conosciute da tutti. Offrono stanze singole, doppie o triple con bagno privato in stanza, sempre pulite e ben tenute, anche se spesso non sono di dimensioni un po’ piccole (circa 15 mq).

Sapone, shampoo, asciugacapelli, asciugamani (cambiati quotidianamente), spazzolino e dentifricio, bollitore per l’acqua, tè e caffè, televisore, Wi-Fi e condizionatori sono  quasi sempre presenti. Di recente alcuni hotel mettono a disposizione una specie di smartphone connesso ad internet da usare al di fuori della struttura.

La maggior parte degli hotel mette a disposizione degli ospiti piccole aree ristoro in cui sono presenti macchinette automatiche che distribuiscono snack e bevande, distributori di ghiaccio e di bicchieri, lavatrici ed asciugatrici.

Un punto a favore degli hotel è il fatto di avere una reception attiva 24/7 che può aiutarvi immediatamente nel caso abbiate problemi.

 

 

 

Ryokan

RyokanI Ryokan sono hotel in stile giapponese che rispecchiano totalmente le antiche tradizioni giapponesi. Proprio per questo motivo anche i turisti, ed chiunque decida di soggiornare in questo tipo di struttura, deve rispettare la cultura e le usanze del posto.

I ryokan offrono ai turisti stranieri la miglior occasione di provare personalmente le millenarie tradizioni del Giappone. Qui potete dormire su di un futon, camminare sui tatami, godere di un rilassante bagno in una onsen (il tipico bagno giapponese), indossare i vestiti tradizionali come gli yukata ed assaggiare la tipica cucina del sol levante, non solo ottima ma anche presentata meravigliosamente.

C’è da dire che esistono anche ryokan più moderni, le cui strutture sono all’esterno moderne, ma che al loro interno mantengono ugualmente tutto il fascino di un antico albergo giapponese.

 

 

 

Tempio buddhista (shukubo)

RyokanIn Giappone c’è la possibilità di soggiornare in un tempio buddhista e vivere un’esperienza veramente spettacolare sia per i credenti buddisti sia per chi non ha nessun interesse nella religione. Questo è anche il modo migliore per entrare in contatto con la tradizione di vita che hanno i monaci, oltre a poter godere di un ambiente diverso rispetto alla nostra cultura, spesso in strutture antiche  e con una storia sorprendente.

In Giappone esistono un gran numero di templi, ma solo alcuni offrono la possibilità di poterci dormire. Le città in cui c’è questa possibilità sono Kyoto, Nagano ed il Monte Mitake, ma forse il luogo più rinomato ed affascinante è il Monte Koya (o Koyasan) dove sono presenti più di 120 templi, di cui circa 60 offrono la possibilità ai turisti di passare la notte al loro interno e seguire le attività svolte dai monaci. Va tenuto presente che non si tratta di alberghi, siamo sempre in una zona di culto quindi è necessario seguire le regole alla perfezione.

Ad esempio bisogna essere all’interno del tempio alla sera prima che chiuda e alla mattina si deve partecipare alla preghiera delle 6 che dura circa 40 minuti. La cena e la colazione sono generalmente vegane o vegetariane e si chiamano shojin ryori. Non è consentito fare schiamazzi o rumore eccessivi.

Il costo è tra gli 8000 e i 16000 yen a persona e nella maggior parte dei casi è compresa la cena e la colazione. I letti sono futon e i bagni sono in comune, spesso non è presente il wi-fi. E’ possibile, in alcuni templi, provare l’esperienza di alcune attività tipiche svolte dai monaci come la meditazione zen, la scrittura dei sutra e qualche volta, la meditazione sotto la cascata.

 

 

Appartamenti e case

appartamento giapponeseUn po’ ovunque si è diffuso l’affitto di appartamenti tramite AirBnB. Anche in Giappone si possono trovare molte tipologie di case ed appartamenti in affitto. Sono adatti ad ogni esigenza, famiglie con bambini, amici, coppie, single. Occorre solo cercare la soluzione che si avvicina di più alle proprie esigenze.

Considerate che le indicazioni riportate non sono proprio realistiche. Calcolate che un appartamento stimato per 4 persone dal proprietario sia adatto a due persone massimo 3. A mio avviso gli appartamenti sono comunque più grandi rispetto alle stanze di hotel. Considerate però che non avrete molto supporto come in hotel perchè l’appartamento non dispone di una reception e l’host non sempre risponde immediatamente alle vostre richieste. La colazione non è mai inclusa e a volte nemmeno la pulizia e il cambio asciugamani.

Spesso negli appartamenti viene anche messo a disposizione il pocket wi-fi che potete portare tranquillamente con voi nella vostra visita alla città.

Oltre agli appartamenti sempre su Air BnB trovate anche diverse case in affitto tradizionali. Solitamente queste abitazioni sono più costose oppure si trovano un po’ più distanti dal centro città.

Affittare appartamenti o case è una delle soluzioni più comode perchè si trovano vicino al centro città e spesso si rivela anche quella più economica.

 

 

 

Capsule Hotel

hotels-capsuleI Capsule Hotel sono stati inventati in Giappone nel 1979 ed hanno la peculiarità di essere, letteralmente, delle capsule. L’unica attività che si può fare in un capsule hotel è dormire (o guardare la TV ed ascoltare la musica, sempre nella propria capsula).

Questi alloggi sono trai più caratteristici del Giappone e spesso tra i più economici. Si trovano principalmente nelle grandi città come Tokyo e Osaka soprattutto vicino a metro e stazioni ferroviarie.

La scelta di posizionarli vicino alle stazioni è dovuta al fatto che i lavoratori che magari finiscono tardi e non vogliono tornare a casa perchè abitano distanti possano usufruire di questo servizio. Inizialmente i capsule hotel erano per soli uomini poi visto l’incremento di giovani turisti che vogliono limitare le spese sono nate strutture miste e a volte solo per donne.

Ogni capsula dispone di luce, TV, presa della corrente, sveglia e coin locker (nella maggior parte dei casi). La struttura mette a disposizione bagni e docce in comune e in alcuni casi la cucina e la lounge, non mancano invece i classici distributori automatici.

 

 

Ostelli e dormitori

ostelli giapponesiQuesta è una delle tipologie di alloggi più economiche. Solitamente le strutture mettono a disposizione grandi camerate che comprendo dai 6 ai 10 letti. La scelta di dormire in ostello è soprattutto legata al fatto di conoscere persone che come voi hanno deciso di scegliere questa tipologia di hotel e alla possibilità di confrontarsi con altri amanti di questo paese provenienti da varie regioni del mondo.
Gli ostelli si possono trovare in centro, nelle zone periferiche, in zone turistiche e in quelle meno frequentate. Quindi un po’ ovunque.

Come in quasi tutti gli ostelli i bagni e le docce sono in comune e sono a pagamento o non sono compresi asciugamani, sapone, shampoo ecc. come anche la cucina e il salotto. Solitamente è disponibile una connessione wi-fi ed ogni genere di volantino o mappa della zona. Spesso ci sono aree a pagamento con lavatrici ed asciugatrici e non possono mancare i distributori automatici di bevande.

Le stanze sono piuttosto spoglie composte solo da letti a castello o futom. A volte sono presenti i coin locker. Non è la tipologia di alloggio che consiglierei a famiglie o a chi vuole godersi un viaggio nella comodità del proprio bagno e stanza privata.

 

Internet e Manga cafè

Manga caffèAnche più economica degli ostelli, questa soluzione non offre una vera e propria stanza per dormire. Gli internet cafè mettono a disposizione un piccolo stanzino con una sedia o un futon in cui leggere i propri manga o utilizzare il computer. E’ una soluzione utilizzata soprattutto dai viaggiatori low cost con grandi capacità di adattamento.

Molti manga cafè mettono a disposizione anche docce e lavabo in comune e sono aperti 24/7 ed offrono la formula all you can drink compresa nel prezzo dello stanzino. Sono presenti solo nelle grandi città e spesso vicino alle grandi stazioni ferroviarie e metro. Per identificare questi locali occorre conoscere i kanji per leggerne l’insegna o un modo più semplice potrebbe essere quello di affidarsi a google maps. Considerate che potrebbero trovarsi ai piani alti degli edifici.

Controllate che il manga/internet cafè comprenda anche gli stanzini privati e non solo gli open space. Le stanze si affittano a ore dai 30 minuti alle 8 ore circa. Ci sono appositi piani per la notte. I prezzi vanno dai 100 ai 2000 yen.

 

Sei un otaku in giro per Tokyo allo sbaraglio? Ho quello che fa per te:

CLICCA QUI

Love hotel

Love hotelQuesto è un altra tipologia di hotel a ore che potete trovare in Giappone. E’ piuttosto particolare e, anche se il nome intendo lo scopo per cui sono stati pensati vi si può comunque passare la notte. Questi hotel offrono stanze doppie soltanto da un minimo di 1 ora ad un massimo di 3 ore durante il giorno e per l’intera notte dalle ore 22.

I love hotel hanno stanze a tema in cui potrete trovare arredamenti particolari e strani. Tutte le stanze dispongono di un ampio letto matrimoniale, un bagno grande e la possibilità di noleggiare costumi e articoli erotici. In alcuni è possibile anche ordinare da bere e da mangiar e noleggiare film erotici.

Nelle città più grandi esistono veri e propri quartieri dedicati ai love hotel. A Shibuya troviamo la Love Hotel Hill con decine e decine di alberghi di vario tipo e grandezza. I costi non sono motlo economici stiamo sugli 8000 yen per una notte in settimana e salgono nel wekend e per le stanze particolari.

In questo luogo la privacy regna sovrana. Alla reception il personale non potrà guardarvi in faccia e le stanze si prenotano attraverso un tabellone con foto degli interni. Se ordinate da mangiare in camera il personale velo consegnerà facendo in modo di non disturbarvi o guardarvi.

 

Non sei allo sbaraglio ma sei un Otaku in giro per Tokyo?

CLICCA QUI