Cosa bisogna sapere prima di partire per il Giappone

Cosa bisogna sapere prima di partire per il Giappone

Maggio 4, 2019 Off Di Cristina Muggetti

Ho già scritto qualcosa a riguardo dell’organizzarsi per un viaggio in Giappone ma vorrei fare un riepilogo generale in un solo articolo riguardo alle cose importanti da sapere prima di partire per il paese del Sol Levante.

Possiamo dividere le cose da sapere in 3 categorie:

  1. Cosa acquistare e prenotare prima della partenza;
  2. Le regole comportamentali da seguire una volta arrivati;
  3. Come preparare il proprio itinerario in base al periodo di tempo che si trascorrerà e alla stagione dell’anno.

Man mano che ho intrapreso i miei viaggi in Giappone ho migliorato sempre di più l’organizzazione del mio viaggio cercando di rispondere nel migliore dei modi alle esigenze che avevo riscontrato nei viaggi precedenti. Voglio trasmettervi questa conoscenza in modo che anche se siete alla vostra prima partenza riusciate ad organizzarvi nel migliore dei modi e a rendere il vostro viaggio indimenticabile.

 

Cosa acquistare e prenotare prima della partenza

Passaporto

passaportoLa prima cosa che ti serve se vuoi andare in Giappone è un passaporto con validità residua di almeno 3 mesi. Puoi richiederlo in questura o in polizia e ti verrà consegnato in circa 2 settimane.  Non serve alcuna marca da bollo e nel caso che starai in Giapoone per meno di 90 giorni non dovrai richiedere alcun visto. Ti consiglio anche di portare con te la fotocopia del passaporto così in caso lo perdessi risparmieresti tempo a fare la denuncia.

 

 

Cambio Valuta

La moneta utilizzata in Giappone è lo Yen. Il mio consiglio è quello di cambiare i vostri contanti qui in Italia perchè così risparmierete tempo e potrete utilizzarlo per fare cose più interessanti durante il vostro viaggio.

Potrete far riferimento alla vostra banca e confrontarla con altre per avere il cambio più favorevole. Evitate i piccoli uffici di cambio che ci sono nelle città che di solito non offrono un cambio molto vantaggioso. Non abbiate paura di avere molti contanti con voi il Giappone è uno dei paesi con meno criminalità al mondo!

Quindi per 10 giorni di soggiorno vi consiglio di cambiare circa 800€ in yen. Non affidatevi solo alle carte di credito! Non sempre sono accettate e per prelevare vengono applicate commissioni abbastanza elevate oltre ad esserci un limite di prelievo.

In ogni caso, se dovete prelevare la catena di konbini 7eleven che riporta la sigla ATM all’ingresso dispone di uno sportello utilizzabile. Alternativamente potete affidarvi agli uffici postali.

 

Biglietto Aereo

biglietto aereoSe volete andare in Giappone dovrete per forza acquistare un biglietto aereo.
I prezzi si aggirano da 500 ai 1000 euro in economy per il viaggio di andata e ritorno.
Esistono moltissime compagnie ma solo Alitalia propone voli diretti da Milano o Roma fino a Tokyo Narita.  Per trovare i prezzi migliori vi consiglio di visitare i siti che comparano i prezzi dei voli come ad es. Skyscanner e confrontare, oltre al prezzo, la durata del volo e dello scalo (nel caso ci sia) e di informarvi sulla compagnia aerea cercando recensioni e commenti su Google.

 

Pocket WiFi o Sim

pocket wifiSe volete avere internet sempre con voi durante il vostro viaggio vi consiglio di acquistare una di queste due soluzioni. Molti si chiedono cosa sia meglio, secondo me se siete in viaggio da soli acquistate la sim se siete in coppia o in gruppo il Pocket Wifi.

Il pocket wifi è di dimensioni simili ad un Ipod e ti viene consegnato in hotel o in aeroporto a tuo piacimento e dovrai rispedirlo a fine viaggio utilizzando una busta già inclusa nel pacco che ti viene mandato. Permette di connettere fino a 10 dispositivi contemporaneamente e ha gb illimitati. Costa circa 70 euro per 2 settimane

La sim costa un po’ meno del pocket wifi però può essere utilizzata su un solo dispositivo. Ha internet illimitato e funziona allo stesso modo del pocket wifi. Trovate molti siti online che vi permettono di noleggiarli.

 

Japan Rail Pass

Se avete intenzione di fare grandi spostamenti vi consiglio l’acquisto del Japan Rail Pass. Questo biglietto è utilizzabile più volte ed è stato ideato esclusivamente per i turisti non residenti in Giappone. Ha un costo di circa 200 € a settimana per persona e vi permette di viaggiare su alcuni degli Shinkansen e su tutti i mezzi della JR in tutto il Giappone. Potete scegliere di concentrare i maggiori spostamenti in una settimana e acquistare quello col costo minimo. In genere un trasferimento Tokyo-Kyoto-Tokyo costa di più di 200 euro con gli Shinkansen. Tenete presente che potete utilizzare solo alcuni Shinkansen sono esclusi dal servizio i treni Mizhuo e Nozomi.

 

Tokyo metro pass

Questo pass può essere acquistato da 24, 48, 72 ore. Ha un costo che varia dai 1000 ai 2000 yen (8 – 18 €) in base alla durata della validità. E’ acquistabile anche online ma io consiglio di acquistarlo in Giappone nei negozi di elettronica “Bic Camera” (probabilmente risparmierete qualcosa).

 

Parliamo ora di 10 gadget che sono certa ti saranno utili per il tuo viaggio in Giappone. Si tratta di oggetti che ti aiuteranno sia durante il volo che in aeroporto che durante il tuo soggiorno nella terra del Sol Levante. Io ti consiglio di procurarteli tutti, non sono molto costosi e sono quasi essenziali.

 

Pesa Valigia

viaggio in Giappone pesa valigieQuest’oggetto potrebbe sembrare di poco conto, non è assolutamente così! Immagina di trovarti a Tokyo e che la tua compagnia metta a disposizione due bagagli da 23 kg. Se sfori nel peso avrai due alternative: travasare oggetti da una valigia all’altra (sempre che tu abbia una valigia più leggera) li in aeroporto oppure pagare un supplemento dettato dalle norme della compagnia con cui voli che potrebbe essere più o meno cospicuo. Ok con poco più di 10€ eviti di incappare in questi problemi. Trovi qui il pesa valigie.

 

Maschera occhi per dormire

Maschera Occhi per dormire PandaAnche questo gadget sembra banale però tieni conto che il viaggio in Giappone dura 12 ore (con volo senza scalo). Se hai problemi ad addormentarti questo è un oggetto che non puoi evitare di mettere in valigia. Ma anche se non ne hai e vuoi mantenere i tuoi orari senza farti condizionare da quelli del volo quest oggetto fa al caso tuo. Puoi acquistarne uno economico e traspirante qui. Io invece credo che opterò per quella da panda che vedi in foto, se la vuoi acquistala qui.

 

Adattatore usb per la corrente

Viaggio in Giappone Adattatore UsbMentre in Italia si usa una corrente a 230 V ad una frequenza di 50 Hz, in Giappone si utilizzano  100 V ad una frequenza di 50 Hz / 60 Hz. Avere la possibilità di utilizzare la corrente è essenziale per tutti al giorno d’oggi. Chiunque possiede smartphone, fotocamera, videocamera, Nintendo 3ds ecc. La soluzione a questo problema è l’acquisto di un adattatore. Non costano molto e potete acquistarli nei konbini ma se volete partire organizzati potete acquistare qui il vostro adattatore. Questo che vi ho proposto funziona in tutto il mondo quindi potrete riutilizzarlo in tutti i vostri viaggi.

 

Power Bank

Power BankRestando in tema corrente e ricariche quest’oggetto è veramente indispensabile per il tuo viaggio in Giappone. Capiterà che uno dei tuoi dispositivi elettronici si scarichi intanto che sei in giro per Tokyo a divertirti, e se questo dispositivo ti fosse indispensabile per avere le indicazioni per tornare a casa? Quando sarai in Giappone starai fuori “casa” per molte ore al giorno quindi il mio consiglio è quello di acquistare una power bank in modo da avere la certezza di avere sempre la possibilità di ricaricare i tuoi dispositivi in qualunque momento. Quella della foto dispone di 20000 mAh di capacità di carica e di 2 Porte che consentono la carica di due dispositivi contemporaneamente. Acquistala qui.

 

Valigia rigida a 4 ruote

Valigia Rigida a 4 RuoteSe avrai con te due valigie (ma anche se ne avrai una sola) ti consiglio di acquistare una valigia rigida con quattro ruote. Queste valige sono veramente il massimo della comodità per gli spostamenti nei luoghi pubblici affollati. Danno la possibilità a chi le porta di poterle spingere lasciando tutto il peso a terra e quindi di risparmiare la fatica. Acquistala qui.

 

 

Cuscino Gonfiabile

Contiene Pulsante Compatto per Gonfiare e Borsa di Trasporto ITornando a parlare del volo e alle lunghe dormite che ti farai, questo gadget è sicuramente molto raccomandabile a chiunque non voglia avere il torcicollo nei primi giorni del proprio viaggio in Giappone.

Vi assicuro che senza starete scomodi, è una cosa che ho provato sulla mia pelle. Acquista qui quello della foto. E’ leggero, contiene un pulsante per Gonfiarlo ed è venduto con una borsa per trasportarlo.

 

 

 

 Zainetto

viaggio in Giappone zainetto comodoSiamo tutti d’accordo che non ci si può portare una valigia quando si visita Tokyo. Dovrai portare con te alcuni oggetti (es.una bottiglietta d’acqua, documenti, ecc.) mentre sarai in giro.

Ti occorre, quindi, uno zainetto pratico e leggero. Ti consiglio uno zaino con due spallacci non una tracolla, tutto il peso su una spalla può renderla dolorante a fine giornata. Ecco un pratico zainetto che ho trovato per te su Amazon: acquistalo qui.

 

 

 

K-Way

In caso di pioggia o vento è sempre bene portarsi una giacca impermeabile. In Giappone è possibile acquistare ombrelli e mantelline ma se volete partire organizzati ecco per voi un pratico K-Way. Acquistalo qui.

 

Frasario

Frasario giapponese italianoSe non conosci il giapponese e nel tuo prossimo viaggio in Giappone ti piacerebbe poter scambiare qualche parola con i locali ti consiglio l’acquisto di un piccolo frasario contenente le domande e le frasi più utilizzate. Ho scelto questo frasario Italiano Giapponese pratico ed economico che potrai portare sempre con te nel tuo zainetto. Acquistalo qui.

 

 

La mia Guida

Guida ai Ristoranti di Tokyo per Otaku Cristina MuggettiSe ti piacerebbe mangiare nei ristoranti a tema anime, manga e videogiochi o nei locali più strani e affascinanti di Tokyo la mia Guida ai Ristoranti di Tokyo per Otaku è quello che fa per te. Contiene 75 ristoranti e locali, le indicazioni per raggiungerli, il numero di telefono e gli orari di apertura oltre ad una descrizione con indicati ambientazione e piatti serviti. E’ anche un ottimo intrattenimento durante il tuo viaggio in Giappone. Puoi acquistarla qui su Amazon.

 

 

 

 

 

 

Le regole comportamentali da seguire una volta arrivati

I giapponesi sono un popolo molto rispettoso sia nei confronti delle altre persone sia delle regole che esistono in Giappone. Ovviamente sanno che siete stranieri quindi non saranno troppo indulgenti. E’ bello però, in quanto ospiti, cercare di rispettare più possibile queste regole.

 

Per strada

giapponesi per strada

  1. Non inquinate! Portate la vostra spazzatura con voi finchè non trovate dei bidoni solitamente posti vicino ai conbini e ai distributori automatici.
  2. Se siete dei fumatori troverete degli appositi spazi riservati ai lati della strada o vicino alle stazioni in cui potrete fermarvi.
    E’ maleducazione fumare camminando come anche mangiare perchè potreste sporcare o bruciare altri passanti visto che le strade sono molto affollate.
  3. Anche nei locali e nelle sale giochi sono previsti degli spazi riservati.

 

In treno

giapponesi in treno

  1. Prima di salire rispettate la regola del prima fai scendere e poi sali. Mettetevi in coda seguendo gli appositi segni sul pavimento.
  2. In treno evitate di fare schiamazzi, parlate a bassa voce e tenete il telefono silenzioso. Se potete evitate di rispondere alle chiamate è meglio ma se proprio non potete farne a meno cercate di andare in fondo al vagone e parlare sottovoce.
  3. Quando salite in metro mettete lo zaino o la borsa tra i piedi oppure negli appositi spazi sopra i sedili in modo da occupare solo uno spazio, in particolare nei momenti di maggiore affollamento.
  4. I giapponesi non si soffiano il naso in pubblico, ovviamente se uno straniero lo fa non verrà fustigato;) però se volete essere cittadini modello evitatelo.
  5. Se siete malati potete utilizzare le apposite mascherine per non infettare gli altri e tirare su col naso per tutto il giorno come fanno i giapponesi. La trovi QUI

 

Al ristorante

giappone bimbi giapponesi itadakimasu

  1. A tavola è bene dire “Itadakimasu” prima di mangiare che non significa buon appetito ma “Ricevo umilmente questo cibo” è una specie di ringraziamento.
  2. Inoltre è buona educazione fare rumore quando si mangia, è sinonimo di apprezzamento (ad es. con il ramen). Trovi la ciotola QUI.
  3. Cercate di liberare alla svelta il posto nei locali soprattutto se si tratta di ristoranti economici.
  4. Evitate di infilzare le bacchette nel riso e di passarvi il cibo da bacchetta a bacchetta perchè sono gesti che si usa fare durante i funerali.

 

Altro

casa giapponese genkan

  1. Evitate di baciarvi in pubblico, al massimo un bacio sulla guancia niente di più.
  2. Se avete tatuaggi non mostrateli troppo perchè sono collegati al ricordo della Yakuza, in alcuni onsen sono addirittura vietati.
  3. Quando pagate cercate di mettere i soldi nel piattino non nelle mani del cassiere.
  4. Lasciare mance è considerata maleducazione, evitate.
  5. Quando entrate in casa di qualcuno o se avete affittato un appartamento è obbligatorio togliersi le scarpe prima di entrare. Soprattutto se ad attendervi trovate il tradizionale tatami su cui è permesso camminare solo con calze o a piedi nudi. In alcuni hotel e ryokan sono presenti anche delle ciabatte apposite per la toilette.

 

Come preparare il proprio itinerario in base al periodo di tempo che si trascorrerà e alla stagione dell’anno

L’itinerario va deciso in genere qualche mese prima in modo da decidere gli spostamenti e le prenotazioni da effettuare in tempo.

Possiamo dividere la decisione dell’itinerario in due parti.

 

La prima parte è quella da fare subito appena si decide di partire anche 8 mesi prima ma almeno 4 mesi prima.

  1. Decidere il tempo che trascorrerete;
  2. Decidere quali luoghi che volete visitare;
  3. Decidere le date di partenza e arrivo da ogni luogo (anche dall’Italia ovviamente);
  4. Decidere che mezzi usare per gli spostamenti (aereo, shinkansen ecc.)
  5. Prenotare il volo e  il JR Pass (se occorre);
  6. In questa fase io consiglio di decidere anche dove pernottare. Sia il luogo (cercate di stare vicino ai mezzi pubblici più possibile, sarà utilissimo) sia la tipologia di struttura (hotel, ryokan, appartamento ecc.)
  7. Fatevi un’idea della disponibilità delle strutture e dei prezzi. Molti hotel non richiedono il pagamento anticipato, potete iniziare a bloccare una camera e ricontrollare a 1-2 mesi dalla partenza se ci siano offerte migliori.
  8. Se invece alloggiate in appartamento o in alcuni tipi di hotel dovrete pagare anticipatamente quindi vi consiglio di fare una ricerca ben strutturata e prendere la decisione finale quando sarete 100% sicuri. In questo caso tenete d’occhio le varie offerte e state attenti a non tardare troppo la prenotazione

La seconda parte è quella che completa il nostro viaggio eccola:

Dopo aver preso tutte le decisioni importanti ordinate il Pocket Wifi, richiedete il passaporto, cambiate la valuta e acquistate tutti gli oggetti di cui abbiamo parlato in questo articolo.

Sotto questo aspetto vi consiglio di essere pronti con tutto circa 3 settimane prima della partenza in modo che se ci siano imprevisti potete rimediare in quel lasso di tempo.

Infine preparate la valigia e partite! Buon Viaggio!

 

Vi aiuto in questo passaggio

 

Per aiutarvi trovate degli itinerari già organizzati su dove andare a Tokyo, Kyoto e Osaka che sono le tre città più grandi del Giappone qui:

5 giorni a Tokyo, itinerario di viaggio

Kyoto, cosa vedere in 4 giorni

Quartieri di Tokyo descritti in breve

 

Per scegliere la tipologia di alloggio vi consiglio questo articolo:

Capsule hotel? Dove dormire in Giappone?

 

Per scegliere la stagione più indicata a voi vi consiglio di leggere qui:

Stagioni in Giappone. Haru, Natsu, Aki e Fuyu

 

 

 

 

 

Potrebbe interessarti anche…

Odaiba, l’isola artificiale di Tokyo

Cat Cafè, gufi, ricci, serpenti da Tokyo

Festa giapponese, i matsuri più festeggiati

Aoshima (Ehime) l’isola dei gatti

Vivere in Giappone. 10 motivi per cui andare