Cosa vedere a Kyoto – I posti migliori

Cosa vedere a Kyoto – I posti migliori

Gennaio 17, 2020 Off Di Cristina Muggetti

Quando sarai alle prese con l’organizzazione del tuo itinerario di viaggio, se passerai da Kyoto, ti chiederai di sicuro cosa vedere.

In questo articolo non pretendo di raccontarti tutto ciò che c’è da vedere in una città bella e tradizionale come Kyoto, parlerò dei posti più famosi e che ti consiglio di visitare soprattutto se è il tuo primo viaggio.

 

Fushimi Inari

Fushimi Inari vedere a kyoto

Parto con il Fushimi Inari perché è il santuario shintoista che mi è piaciuto di più in tutto il Giappone, nonché il più importante.

Il santuario è veramente molto suggestivo e la presenza dei suoi torii rossi rende l’atmosfera unica. Il cammino verso la vetta del monte Inari viene fatto attraverso i famosi tunnel di torii rossi, ce ne sono a migliaia. Si dice che ognuno di questi torii sia stato donato dalle persone illustri giapponesi.

Inari è il dio del riso, protettore di artigiani, commercianti e uomini d’affari. Molti lavoratori si recano a pregare al tempio proprio per questo motivo. Se ci andrai noterai la presenza di molte statue che rappresentano appunto volpi considerate il messaggero del Dio Inari.

Per raggiungerlo è sufficiente scendere alla fermata della metro Inari, raggiungibile da Kyoto in 5 minuti.

 

 

Kiyomizudera

Kiyomizudera vedere a kyoto

Il kiyomizudera è un insieme di templi che consiglio di vedere a Kyoto. Quello più conosciuto è il Otowasan Kiyomizudera alla base del quale si trova la cascata Otowa con 3 diverse fonti dalle quali si può bere per avere una lunga vita, avere una vita amorosa intensa ed avere successo a scuola e nel lavoro.

La sala principale è dedicata alla dea della compassione, Kannon. E’ presente una grande veranda sostenuta da quasi 140 pilastri sul fianco della collina. Da qui si gode di una vista spettacolare della città.

Nel 1994 il Kiyomizudera è stato dichiarato patrimonio dell’UNESCO.

Per raggiungerlo prendi un bus da Kyoto e scendi alle fermate Kiyomizu-michi o Gojo-Zaka.

 

 

Kinkakuji – Il tempio d’oro

Kinkakuji vedere a kyoto

Il Kinkaku-ji o Tempio del padiglione d’oro è il reliquario di Rokuon-ji ed è uno dei templi più famoso da vedere a Kyoto.
Il tempio è ricoperto da foglie d’oro che riflettono nello stagno posto di fronte e hanno significato di purificazione da ogni pensiero negativo.
E’ famoso per il suo giardino la cui purezza e semplicità rispecchiano i principi zen più profondi progettato secondo i canoni del periodo Muromachi.

Anche il Kinkakuji come il Kiyomizudera fa parte del patrimonio dell’UNESCO.

Il tempio è raggiungibile con i bus 101 e 205 in partenza dalla Kyoto Station.

 

 

Ginkakuji – Tempio d’argento

Ginkakuji vedere a kyoto

Altro tempio molto famoso da vedere a Kyoto, è un tempio zen costruito inizialmente come dimora di uno shogun.

Il tempio si trova nella zona di Higashiyama ed è raggiungibile prendendo l’autobus 5 oppure 100 fino alla fermata Ginkakuji-mae.

 

 

Arashiyama – La foresta di bambù

Arashiyama vedere a kyoto

Il principale motivo per cui andare a vedere Arashiyama, nella periferia ad ovest di kyoto, è la sua foresta di bambù. La zona è comunque molto apprezzata dai turisti e dai locali per la presenza di ambienti naturali molto belli.

La foresta di bambù è situata vicino al tempio Tenryuji proprio perché il bambù è considerato un simbolo di forza capace di tenere lontani gli spiriti maligni.

I bambù altissimi offrono un riparo dal caldo estivo, mantenendo questo luogo più fresco. Inoltre permettono di immergersi pienamente a contatto con la natura creando un’atmosfera suggestiva e quasi magica.

La foresta è raggiungibile dalla stazione Saga-Arashiyama.

 

 

Gion

Gion vedere a kyoto

Gion è un quartiere antico da vedere a Kyoto. Qui i viaggiatori e i visitatori del tempio Yasaka giungevano nel quartiere più celebre per la presenza delle geishe.

Le geishe di Gion prendono il nome di geiko e nonostante il numero delle donne in circolazione sia diminuito nel tempo, il quartiere mantiene il suo particolare fascino.

Oltre ad ammirare le affascinanti geishe e le antiche costruzioni tipiche giapponesi, in questo quartiere sono presenti anche numerosi bar, locali e ristoranti.

Per arrivare prendi l’autobus 100 o 206 e scendi alla fermata Gion.

 

 

Ryoanji – Il tempio del Drago Pacifico

Ryoanji vedere a kyoto

L’attrazione più importante di questo tempio è di sicuro il suo giardino zen Karesansui.

Il tempio è meno turistico rispetto a quelli di cui abbiamo parlato prima ed offre un’ottima soluzione per rilassarsi ed immergersi nella quiete del giardino zen. Anche questo tempio fa parte del Patrimonio dell’UNESCO.

 

 

Nishiki Market

Nishiki Market vedere a kyoto

Questo mercato da vedere a Kyoto, è situato in una via coperta del centro raggiungibile in pochi minuti a piedi dalla stazione di Shijo della linea della metropolitana Karasuma.

Qui si possono trovare un sacco di cibi particolari ai nostri occhi oltre a spezie e prodotti tipici.

Io consiglio di farci un giro per fare un po’ di street food di cibi strani giapponesi. Tra i cibi più strani ricordo un polpo freddo ( non so se crudo o sbollentato) con all’interno della frittata, spiedini di cetriolo crudo, e vario pesce crudo da consumare sul momento.

Sono anche presenti cibi fritti e alla fine della via abbiamo anche incontrato un negozio di scarpe.

 

 

Castello di Nijo

Castello di Nijo vedere a kyoto

Altro punto di interesse da vedere a Kyoto è il castello di Nijo. Il castello è veramente maestoso e cattura l’attenzione dei visitatori tanto che si potrebbe pensare che il palazzo sia costruito per essere guardato piuttosto che per difesa.

All’interno delle mura dell’area del castello sono presenti molti giardini ed edifici come il palazzo Ninomaru. Il palazzo fa parte dei patrimoni dell’UNESCO ed è considerato uno dei monumenti storici più importanti a Kyoto.

Per raggiungerlo scendi alla fermata della metropolitana Nijojo-mae.

 

 

 

Potrebbe interessarti anche…

Shibuya, il quartiere dei giovani

Akihabara un quartiere da otaku

5 giorni a Tokyo, itinerario di viaggio

In Giappone tra educazione, cibo e tecnologia

Kyoto, cosa vedere in 4 giorni

Quartieri di Tokyo descritti in breve