Diario di viaggio in Giappone – Day 9 – Osaka

Diario di viaggio in Giappone – Day 9 – Osaka

Novembre 18, 2019 Off Di Cristina Muggetti

Al nono giorno arriviamo ad Osaka e ci diamo alla pazza gioia nella via commerciale di Dotonbori prima di affrontare la giornata successiva a Nara e Kyoto.

A proposito di “viaggio in Giappone” si trova ormai di tutto sul web. Come organizzare il proprio viaggio personalizzato, le mete più importanti da visitare, cosa e dove mangiare ecc ecc.

L’unica cosa che solo io o tu che stai leggendo o qualunque persona può dare al mondo dell’internet a riguardo è proprio l’esperienza personale. Nessuno può aver vissuto il Giappone come Cristina Muggetti, nessuno può averlo vissuto o lo vivrà esattamente come te che stai leggendo.

Ho pensato che sarebbe stato carino e interessante condividere con te quella che è stata la mia ultima esperienza  di viaggio in Giappone, includerò anche qualche consiglio in base alle mie esperienze personali, partendo dal giorno uno, anzi, partiamo da qualche giorno prima….

Per il Day 1 Clicca Qui.

Day 2 Clicca Qui.

Per il Day 3 Clicca Qui

Day 4 Clicca Qui

Per il 5 Clicca Qui

Day 6 e 7 Clicca Qui 

Day 8 Clicca Qui

 

Arriviamo in appartamento ad Osaka

ekibenCi siamo lasciati che eravamo in partenza da Hakone per Shin Osaka. E così è stato. A bordo del nostro Shinkansen forniti di Ekiben (bento da viaggio che si acquista in stazione. Parlo del bento QUI) e onigiri partiamo alla volta di Shin Osaka dove abbiamo affittato un appartamento.

Devo dire che anche l’appartamento in Giappone è veramente comodissimo. Spazioso e spesso meno costoso, da la possibilità di essere più liberi rispetto ad un hotel poiché in genere vi si può anche cucinare e lavare i vestiti.

Anche alcuni hotel mettono a disposizione degli ospiti una sala adibita a lavanderia però si può utilizzare solo in alcuni orari per non disturbare gli altri ospiti. Ovviamente anche in appartamento ci sono delle regole di buona educazione, ciò non toglie che si è sicuramente più liberi.

Il nostro appartamento di Osaka si trovava vicino a due fermate della metro. Una più trafficata mentre l’altra frequentata pochissimo con treni meno frequenti.

Ho parlato dei vari alloggi in Giappone in Questo Articolo.

 

In giro per Dotonbori

dotonbori Osaka Dotonbori Road Osaka

Non stiamo più nella pelle, vogliamo andare a Dotonbori a deliziarci con lo street food locale. Lasciamo le valigie e usciamo subito.

Arriviamo a Dotonbori sul far della sera, il che è perfetto. Le luci della via iniziano ad illuminarsi e il tramonto del sole riflette sul fiume. Dopo pochi minuti il sole tramonta definitivamente dietro l’orizzonte e restiamo illuminati solamente dalle luci del quartiere.

E’ ora che Dotonbori Road da il meglio di se con le sue insegne luminose e appariscenti che ti invogliano a mangiare granchio piuttosto che takoyaki piuttosto che sushi.

Trovarsi nel fiume di gente che percorre questa via di sera è un’esperienza piuttosto travolgente.

 

I takoyaki di Osaka

takoyaki dotnobori Osaka takoyaki osaka

Vediamo subito un sacco di takoyaki shop e decidiamo di provarne subito uno. Li prendiamo metà classici e metà con alga nori. Anche quelli con l’alga nori erano buoni ma i takoyaki tradizionali di Osaka sono la fine del mondo.

Se li mangerai ricordati che all’interno sono ustionanti quindi di stare attento/a a non bruciarti la lingua.

I takoyaki classici sono delle polpettine di pastella con ripieno di polpo e condite con salsa otafuku, katsuobushi e maionese. Possono essere condite in modo diverso a seconda del gusto. Parlo dei takoyaki in questo Articolo.

Dopo aver placato un po’ la nostra fame-street food decidiamo di fare una passeggiata per Dotonbori, una delle vie commerciali più famose di Osaka. Ci addentriamo nelle vie parallele e troviamo un sacco di negozi che vendono di tutto.

Osaka è come il sud Italia

Takoyaki shop Dotonbori OsakaTakoyaki Shop Dotonbori Osaka

Dotonbori Osaka

Molti dicono che Osaka sia un po’ come l’Italia meridionale perché ti da un’accoglienza calorosa rispetto alla fredda Tokyo.

Qui le persone amano ritrovarsi a mangiare e bere insieme, chiacchierare e scherzare. E’ sicuramente più facile trovare compagnia in un locale di Osaka che in uno di Tokyo. Poi ovviamente le eccezioni ci sono sempre.

Insomma alla fine di tutto i giapponesi ci hanno dato dei caciaroni, mangioni, bevitori e compagnoni. Non credo che sia dispregiativa la cosa, anzi, ci paragonano agli abitanti di Osaka.

 

Non smentiamoci

Chibo Okonomiyaki dotonbori Osaka menù chibo Okonomiyaki Dotonbori Osaka

Da buoni italiani non ci smentiamo e dopo aver mangiato i takoyaki e aver fatto un giretto pensiamo che sia arrivata l’ora di cena.

Insieme ai takoyaki una delizia di Osaka sono gli Okonomiyaki. L’Okonomiyaki è una frittata contenente uova, verdure, carne e pesce e Osaka ed Hiroshima si contendono il posto per chi ha ideato questa prelibatezza. Parlo degli Okonomiyaki in Questo Articolo.

Quella sera decidiamo di cenare da Chibo, la catena di ristoranti di Okonomiyaki più buoni del Giappone. La coda è abbastanza lunga e oltre ad essere di fronte al locale, continua in mezzo alla strada per consentire il passaggio pedonale.

In genere il tempo di permanenza in un ristorante di okonomiyaki è piuttosto lungo. L’okonomiyaki ha un tempo di cottura di circa 15 – 20 minuti più il tempo di mangiarlo.

In questo ristorante ti consegnano il menù già quando sei in fila in modo che tu possa effettuare la tua scelta subito e possa risparmiare tempo di occupazione del tavolo.

Infatti quella che sembrava essere una coda da un’ora si è ridotta a circa 30 – 40 minuti di attesa.

 

 

Com’è all’interno Chibo Okonomiyaki

Okonomiyaki Chibo Dotonbori OsakaQuasi tutti i ristoranti di okonomiyaki hanno posti sia al banco che ai tavoli ed in ogni caso troverai di fronte a te una piastra in cui cuocere (nel caso del banco) o mantenere caldo il tuo okonomiyaki. Ti verranno consegnate una spatola e le classiche bacchette giapponesi per tagliare e mangiare il tuo okonomiyaki.

Questo piatto è veramente buonissimo e da Chibo quando ti viene servito la cameriera ti chiederà se vuoi sopra della maionese. Se dirai di si inizierà a spruzzare da lontano la maionese direttamente sul tuo okonomiyaki. Molto carino da vedere.

Quel giorno abbiamo preso un okonomiyaki con carne e cipollotto e uno con pancetta e gamberi. Entrambi molto buoni.

 

Domani sveglia presto

Dopo esserci bellamente rilassati a Dotonbori ci aspetta la giornata seguente un po’ più impegnativa. Andremo a Nara e faremo un salto a Kyoto nel pomeriggio.

Quindi, passeggiata per tornare a casa e poi a nanna.

 

 

 

Altro dal mio sito

Nakano il paradiso vintage degli otaku

Odaiba, l’isola artificiale di Tokyo

Diario di Viaggio in Giappone – Day 1

Asakusa, il quartiere più antico di Tokyo

Cosa bisogna sapere prima di partire per il Giappone

Diario di viaggio in Giappone – Day 2

Anime e Manga usati? la soluzione è Mandarake

Shinjuku, il quartiere di Tokyo che non dorme mai

Capsule hotel? Dove dormire in Giappone?

Pachinko, il gioco d’azzardo giapponese

Divertimento in Giappone: videogames e cosplay

5 giorni a Tokyo, itinerario di viaggio

Action Figure Usate, il negozio migliore di Akihabara

Anime Akihabara: Animate is the way!

Ristoranti strani in cui imbattersi a Tokyo

Harajuku, il quartiere delle mode giovanili

Shibuya, il quartiere dei giovani