Fiori giapponesi – Non solo ciliegio

Fiori giapponesi – Non solo ciliegio

Marzo 18, 2019 Off Di Cristina Muggetti

fiori

La fioritura dei fiori di ciliegio giapponesi è famosa in tutto il mondo!

Ma sapete che significato ha il ciliegio per i Giapponesi? E se è l’unico fiore che ne ha uno per loro?

No? Forse?

Beh, scopriamolo insieme!

Partiamo dal fatto che i Giapponesi hanno una grandissima ammirazione verso la Natura e i suoi cicli, e, parlando di fiori giapponesi, nella cultura giapponese li troviamo come motivi ornamentali quasi ovunque (anche nei passaporti e nei sigilli ufficiali!).

Anche il semplice gesto di regalare fiori, che da noi è ormai quasi un obbligo solo nelle festività, in Giappone è sentito ancora molto, per comunicare pensieri e sentimenti senza parole.

Detto questo, partiamo alla conoscenza dell’Hanakotoba, il linguaggio dei fiori in Giappone!

 

SAKURA – CILIEGIO

Fiori Giapponesi sakuraSomei Yoshino è la varietà dei ciliegi tipica del Giappone, e la sua fioritura è il principale evento della primavera del paese.

Delicatezza e gentilezza, transitorietà dell’esistenza: questi sono i significati del Ciliegio.

Essendo un fiore elegante e bello, ma con una fioritura molto breve seppur intensa, ci ricorda di vivere e godere della bellezza della vita in ogni momento, dato che, prima o poi, anche questa è destinata ad appassire.

È anche collegato alla simbologia dei Samurai.

Secondo una leggenda giapponese, i fiori di ciliegio erano bianchi in principio, finché un imperatore decise di far seppellire i corpi dei suoi valorosi Samurai, morti in battaglia, proprio sotto a dei ciliegi.

Gli alberi si nutrirono del sangue nobile dei Samurai e da li assunsero la loro tonalità rosata.

I sakura sono i fiori giapponesi più conosciuti proprio per il periodo della fioritura (hanami). Si possono anche acquistare i semi per avere il proprio sakura bonsai a casa. Clicca QUI

 

HASU – LOTO

Fiori Giapponesi hasuNasce dal fango, le sue radici affondano nelle profondità melmose degli stagni, che rappresentano il mondo impuro degli umani. Il suo lungo stelo affiora dalla melma e raggiunge l’acqua, simbolo di illuminazione, dove si adagiano anche le sue foglie.

Il loto rappresenta quindi il cammino degli uomini verso il paradiso, e la purezza dell’anima degli stessi.

Pianta il tuo hasu. CLICCA QUI

KIKU – CRISANTEMO

Fiori Giapponesi kikuImmortalità e forza: questo è il significato di questo fiore, da noi considerato, invece, simbolo di morte.

Sbocciando in inverno, sopravvivendo al freddo e alle intemperie, è resistente, forte e solido.

È simbolo della casata imperiale proprio per queste motivazioni.

Questo fiore viene anche celebrato in una giornata particolare, il 9 settembre, il “Giorno del Crisantemo”: è tradizione bagnarsi la pelle con la sua linfa, per propiziarsi giovinezza e longevità.

I suoi petali vengono anche utilizzati per produrre sake.

Per una candela profumata al kiku CLICCA QUI

UME – FIORE DEL PRUNO

Fiori Giapponesi UMEAnche il pruno fiorisce in inverno, dalla coltre di neve che copre il paese.

È simbolo di speranza di fronte alle difficoltà che la vita ci pone dinnanzi, di elevatezza dei sentimenti e nobiltà d’animo, per essere in grado di superare le avversità che l’inverno gli pone di fronte.

Il tempio di Yushima è il luogo più privilegiato per poter assistere alla fioritura dei pruni.

 

 

 

TSUBAKI – CAMELIA

Fiori giapponesi TSUBAKISimbolo di amore eterno e attesa.

La leggenda narra che questo fiore ha le sue radici nell’isola di Honsu, dove il crudele serpente Yamata no Orochi chiedeva in sacrificio la più bella fanciulla del villaggio ogni anno. Il Dio del Vento Susanoo, per liberare il paese dal serpente, si recò nell’oltretomba per forgiare una spada, nella quale racchiuse un raggio di sole.

Una volta trafitto e ucciso il malvagio serpente, Susanoo poggiò la spada a terra, dove il sangue del mostro colorò l’erba: da quella macchia nacque un arbusto, i cui fiori erano bianchi con piccole macchie rosse: le Rose del Giappone, Tsubaki.

I fiori giapponesi, che non perdono i petali, ma cadono interi dalla pianta, simboleggiano le vite delle fanciulle spezzate prematuramente dal serpente.

La famosa Shiseido che produce cosmetici e prodotti per la cura della persona ha prodotto una linea di articoli con il nome Tsubaki come ad esempio shampoo e balsamo. CLICCA QUI

BOTAN –PEONIA 

Fiori giapponesi BotanRegina dei Fiori giapponesi.

Alcune credenze popolari narrano di fanciulle nate dai fiori della peonia, che venivano nel mondo degli umani per dichiarare il loro amore all’anima gemella.

È simbolo di buona fortuna, di gioia e fecondità nel matrimonio, e le peonie sono state anche utilizzate per simboleggiare la bellezza e il desiderio femminile.

 

 

FUJI – GLICINE

Fiori Giapponesi FujiIl glicine è una pianta molto longeva, che arriva (e a volte supera) il secolo di vita, quindi assume il significato di longevità. In Giappone c’è una pianta di Fuji di ben 1200 anni!

Ma il glicine ha anche un altro significato, il principale, che è legato all’amicizia e alla sua forza, significato dato per la caratteristica dei suoi fiori, piccoli, ma inseparabili gli uni dagli altri, quindi sempre collegati tra loro.

Si dice, infatti, che gli imperatori giapponesi portassero con loro dei piccoli bonsai di glicine, da donare ai paesi che visitavano, in segno di amicizia.

Puoi averne una a casa tua. CLICCA QUI

 

NANTE – NANDINA

Fiori Giapponesi NANTEIl nome di questa pianta ha la stessa pronuncia delle parole difficoltà e cambiamento in giapponese, quindi si crede che la nandina scacci la sfortuna.

Viene usata nelle composizioni floreali per il nuovo anno, dove gli viene affidato il compito di simboleggiare anche longevità.

Le sue foglie sono molto famose per le proprietà medicinali di cui sono dotate.

 

 

 

MATSU – PINO

Fiori giapponesi MATSUI suoi aghi a coppie lo rendono simbolo di fertilità e felicità coniugale, ma non solo: essendo un sempreverde, anche lui rappresenta longevità e immortalità.

Nell’arte lo si associa, invece, all’inverno e al nuovo anno.

All’aroma di pino silvestre esistono molti prodotti profumatissimi. I migliori però sono di sicuro gli oli essenziali. CLICCA QUI

 

 

 

AJISAI – ORTENSIA

Fiori giapponesi AJISAIDetta anche nanahenge, “le sette trasformazioni”, per la sua particolarità di assumere un diverso colore a seconda dell’acidità del terreno dove cresce.

È il fiore giapponese della stagione delle piogge, dato che sboccia proprio in quel periodo.

In Giappone regalare un’ortensia simboleggia chiedere scusa, per via della leggenda a cui questo fiore è legato.

Si racconta che uno degli imperatori regalò delle ortensie alla famiglia della donna che amava, per scusarsi di averla trascurata.

Il Santuario di Fujinomori di Kyoto ha un giardino di 5000 metri quadrati colmo di ortensie, a cui è anche dedicato un festival.

Gli ajisai sono utilizzati spesso nelle decorazioni. Come ad esempio QUESTE.

 

HIMAWARI – GIRASOLE

Fiori giapponesi HiwamariÈ il simbolo di speranza e rinascita per il Giappone.

Il girasole ha la particolarità di estrarre dal terreno le sostanze tossiche, come anche l’uranio. Dopo Fukushima, anche in Giappone si iniziò a coltivare grandi campi di girasole, per assorbire le sostanze radioattive.

Inoltre, coltivato fin dal XVII secolo in Giappone, il girasole è diventato simbolo della città di Kitakyūshū, nella prefettura di Fukuoka.

Se anche tu vuoi il tuo HIMAWARI IN LATTINA. CLICCA QUI

 

 

Ringrazio la mia amica Elisa per avere scritto questo splendido articolo sui fiori. ❤

 

 

Potrebbe interessarti anche…

Kyoto, cosa vedere in 4 giorni

Casa giapponese. 10 elementi tipici

5 giorni a Tokyo, itinerario di viaggio

Cibo giapponese per una dispensa italiana

Quanto costa vivere in Giappone

Perchè i giapponesi dormono sul futon?

Cosa bisogna sapere prima di partire per il Giappone

Vivere in Giappone. 10 motivi per cui andare

Invenzioni giapponesi nella tecnologia

Casa giapponese. 10 elementi tipici

Elettrodomestici giapponesi più utilizzati

Bagni giapponesi. Toilette ed Onsen

Cultura giapponese. I libri per conoscerla

Gadget Giapponesi per una casa Giapponese

Gadget Giapponesi per la Cucina

5 Gadget Giapponesi di cui non potrai più fare a meno

Capsule hotel? Dove dormire in Giappone?