Gyudon: storia, ricetta e dove mangiarlo

Gyudon: storia, ricetta e dove mangiarlo

1 Febbraio, 2020 Off Di Cristina Muggetti

Il gyudon è un piatto molto famoso in Giappone e consiste in una ciotola di riso al vapore con sopra della carne di manzo e delle cipolle cotte in una salsa leggermente dolce aromatizzata con dashi (brodo di pesce e alghe ), salsa di soia e mirin. Gli ingredienti però non sono solo questi, spesso si trovano aggiunte come uova, fritte o sode, verdure e altro.  Viene in genere servito con zenzero sottaceto, shichimi ( peperoncino macinato ) e un contorno di zuppa di miso .

Gyū è la lettera cinese per mucca e don è l’abbreviazione di donburi , la parola giapponese per “ciotola”.

 

 

Dove mangiare il gyudon in Giappone

gyudon yoshinoya

Ci sono varie catene di ristoranti che lo preparano in Giappone, la più famosa è Yoshinoya ma anche Matsuya e Nakau.  Questi ristoranti sono generalmente aperti 24 ore su 24.

Per scegliere il tipo di gyudon che desideri in genere troverai una macchinetta all’ingresso in cui poter scegliere le varie aggiunte. La macchinetta sputerà fuori uno scontrino piccolissimo che dovrai porgere al cameriere o in alcuni casi direttamente al cuoco che ti preparerà quello che hai ordinato.

Generalmente il gyudon è un piatto popolare e poco costoso. Una ciotola può costare solo 500 yen, circa 4€.

 

 

Un po’ di storia

gyudon sukiyakidon

Prima della restaurazione Meji non era consentito mangiare carne bovina se non ai soldati in guerra. Ma dopo la successiva occidentalizzazione, i costumi occidentali furono presi di esempio in Giappone.

Il gyudon dovrebbe prendere le sue origini dal sukiyaki e dal gyunabe in cui due sottili fette di carne di manzo vengono cotte con verdure in una pentola e poi servite con del riso in una ciotola.

Nel 1899 Eikichi Matsuda aprì il primo ristorante Yoshinoya a Nihonbashi vicino al mercato del pesce a Tokyo.

Dal 1912 al 1926 veniva utilizzata la carne a buon mercato e i prodotti che venivano da mercati popolari come quello di Asakusa. Per questo motivo i prezzi del gyudon erano mantenuti bassi e il piatto si diffuse sempre più.

Al giorno d’oggi, si possono trovare alcuni sentori del gusto del sukiyaki in alcuni gyudon che contengono ingredienti come il tofu grigliato e le cipolle verdi. Tuttavia il gyudon venduto dalle principali catene di ristoranti giapponesi è costituito da carne di manzo e cipolla.

 

 

Ricetta del gyudon

Gyudon

Ingredienti (per 2 persone)

  • Carne di manzo tagliata sottile (tipo carpaccio) ca. 250 gr
  • 1 cipolla
  • 1/2 porro

Per la salsa:

  • Dashi, 80 cc
  • Salsa di soia: 3 cucchiai
  • Sake: 2 cucchiai
  • Zucchero: 2 cucchiai.

Per guarnire:

 

Preparazione

Come preparare il riso

  1. Metti il riso in un setaccio poi in una ciotola e sciacqualo finchè l’acqua non risulterà limpida.
  2. Lascialo riposare in ammollo per 15 minuti
  3. Scolalo e lascialo riposare per altri 15 minuti
  4. Metti il riso nel cuociriso
  5. Aggiungi l’acqua fino a che non copre il riso (100 gr di riso = 200 ml di acqua)
  6. Cuoci per 8 min.
  7. Togli il riso e lascialo raffreddare

Preparare il gyudon

  1. Taglia la carne di manzo in striscioline di circa 3-4 cm, così da poterli prendere facilmente con le bacchette e affetta sottilmente la cipolla e il porro;
  2. A parte prepara il riso bianco;
  3. Cuoci il porro nel brodo dashi fino a quando non comincia ad ammorbidirsi;
  4. Aggiungi la salsa di soia, il sake e lo zucchero e mischia bene, facendo sciogliere lo zucchero;
  5. Ora puoi aggiungere la carne una fettina alla volta. Coprila e falla cuocere a fuoco lento;
  6. Quando la carne ha assorbito quasi del tutto la salsa, toglila dal fuoco e aggiungi una spolverata di zenzero grattugiato;
  7. Impiatta o meglio inciotola (non credo che esista questa parola =D ma fa niente). Metti prima il riso poi la carne, la cipolla e il porro.

 

Potrebbe interessarti anche…

Capsule hotel? Dove dormire in Giappone?

Harajuku, il quartiere delle mode giovanili

Asakusa, il quartiere più antico di Tokyo

Shinjuku, il quartiere di Tokyo che non dorme mai

Shibuya, il quartiere dei giovani

Akihabara un quartiere da otaku

5 giorni a Tokyo, itinerario di viaggio

Kyoto, cosa vedere in 4 giorni

Libri sul Giappone per organizzare un viaggio

Quartieri di Tokyo descritti in breve