La geografia del Giappone – Territorio e regioni

La geografia del Giappone – Territorio e regioni

3 Gennaio, 2020 Off Di Cristina Muggetti

Per comprendere a pieno la cultura di un paese, occorre conoscerne anche la geografia. Se ci pensi, in base a dove risiede la popolazione cambiano anche le usanze e i modi di fare. Proprio per questo se vogliamo approfondire un po’ quello che sono la cultura e le usanze giapponesi è utile conoscere la geografia del paese e il suo territorio.

geografia-del-giappone

Dimensioni e conformazione

Il Giappone è un arcipelago che comprende quasi 7000 isole. Le isole principali sono 4 e costituiscono il 97% del territorio totale:

  • Honshu (227.943 Km²)
  • Hokkaido (77.984 Km²)
  • Kyushu (36.783 Km²)
  • Shikoku (18.298 Km²)

Lo sviluppo costiero del paese è di 33.890 Km tenuto presente delle isole minori come Okinawa, o la più meridionale Sado.

Il Giappone si trova a largo della costa Pacifica dell’Asia. E’ separato dalla terra ferma dal Mar del Giappone e la dista ben 200 km dalla Korea. Disponendo di una conformazione del territorio allungata e che si estende per 377 mila kmq il Giappone presenta una geografia ed un clima diversi in base alla zona.

 

Topografia

montefuji geografia

La maggior parte del territorio giapponese è composto da montagne. Le catene montuose più impervie si trovano nell’Honshu e superano di poco i 3000 metri a parte il famoso Monte Fuji che è alto più di 3700 metri.

Nella parte centrale del paese si erge una lunga catena montuosa chiamata col nome di Alpi Giapponesi di cui la cima più alta è il monte Shirane.

La pianura più estesa giapponese si trova nel Kanto e costituisce la città più grande del Giappone, la sua capitale, Tokyo.

Sul territorio sono presenti anche moltissimi corsi d’acqua ma la conformazione del Giappone non consente la presenza di fiumi navigabili. Per questo motivo e anche per l’enorme quantità di zone montuose, la grande maggioranza dei trasporti viene effettuata via mare.

Un’aspetto molto curioso della geografia del Giappone è che solo il 15% dell’isola è adatta all’insediamento umano e all’agricoltura. Per questo motivo la popolazione ha iniziato a espandere la coltivazione dei territori coltivati sulle colline.

 

Il Clima

Okinawa geografia

Avendo una conformazione allungata il clima giapponese varia moltissimo da nord a sud. Al nord, quindi nell’isola di Hokkaido, c’è un clima continentale. In centro, quindi nell’Honshu il clima è temperato. Al sud, ad esempio ad Okinawa, il clima diventa tropicale.

In genere i periodi migliori per quanto riguarda il clima vanno da marzo a maggio in cui è primavera. A giugno inizia la stagione delle piogge che è importantissima per la coltivazione del riso. In estate il clima è caldo e umido mentre durante l’autunno da fine ottobre ad inizio dicembre il clima torna ad essere mite e piacevole come in primavera.

Durante il periodo estivo è anche possibile incappare nei tifoni. Tuttavia le previsioni atmosferiche sono così accurate che riescono a prevedere tranquillamente l’arrivo di tifoni

 

Terremoti, tsunami ed eruzioni vulcaniche

Una parte delle cime montuose che sono presenti nella geografia giapponese, sono vulcaniche. Lo stesso monte Fuji è un vulcano “spento” che non erutta dal 1707. La presenza di molti vulcani dona la possibilità ai giapponesi di fare i loro amati bagni nelle acque termali negli appositi bagni pubblici chiamati Onsen.

Il Giappone si trova in una zona di contatto tra la zolla pacifica e quella eurasiatica, le zolle sono in continuo movimento e urtano una sull’altra. Proprio per questo motivo avvengono più di 1500 terremoti ogni anno anche se alcuni di intensità così bassa che non vengono nemmeno percepiti dall’uomo.

Nella zona costiera i terremoti possono trasformarsi anche in alta marea e onde enormi chiamate tsunami.

Il popolo giapponese ha preso, però, i dovuti accorgimenti costruendo edifici anti-sismici e educando la popolazione ad essere pronta in caso di terremoto.

 

Geografia Umana Giapponese

Hokkaido_Sapporo_Odori_Park

Il Giappone è suddiviso in otto regioni: Hokkaido, Tohoku, Kanto, Chubu, Kansai, Chugoku, Shikoku, Kyushu, ciascuna delle quali si divide in numerose prefetture, eccetto la regione di Hokkaido dove si trova solo prefettura omonima. Si contano 47 prefetture e il tasso di urbanizzazione è del 91%.

In Giappone vivono 130 milioni di persone (due volte e mezzo gli abitanti dell’Italia) concentrati soprattutto nelle grandi città come Tokyo, Kyoto e Osaka.

I Giapponesi sono ben il 98,5% della popolazione, fatto dovuto in particolare alla chiusura dei contatti col resto del Mondo durata per secoli, Cinesi (0,4%), Coreani (0,3%), Filippini (0,2%) e Brasiliani (0,2%) gli altri gruppi etnici più rappresentati; i dati sulle religioni sono piuttosto vaghi, ma buona parte dei giapponesi aderisce contemporaneamente a shintoismo e buddhismo.

La capitale Tokyo (9.555.000 ab.) è al centro della più grande conurbazione urbana del Mondo che vede la presenza di 38.505.000 persone in un’area di 8.223 Km², comprendente fra le altre le città di Yokohama (3.740.000 ab.), Kawasaki (1.515.000 ab.) e Saitama (1.295.000 ab.); il secondo agglomerato più importante è quello di Osaka (2.725.000 ab.)-Kobe (1.525.000 ab.)-Kyoto (1.470.000 ab.), con una popolazione di 17.150.000 abitanti in 3.004 Km² di superficie urbana; Nagoya (2.320.000 ab., 10.240.000 aggl. urbano), Sapporo (1.965.000 ab., 2.310.000 aggl. urbano), Fukuoka (1.580.000 ab., 2.480.000 aggl. urbano), Hiroshima (1.200.000 ab., 1.370.000 aggl. urbano) e Sendai (1.090.000 ab., 1.355.000 aggl. urbano) le altre città che superano il milione di abitanti, oltrepassano questa soglia includendo l’intera area urbana anche Kitakyushu (946.000 ab., 1.760.000 aggl. urbano) e Naha (318.000 ab., 1.115.000 aggl. urbano), capoluogo della prefettura di Okinawa.

 

Potrebbe interessarti anche…

Cosa vedere in Giappone in 7 Giorni

Shibuya, il quartiere dei giovani

Akihabara un quartiere da otaku

5 giorni a Tokyo, itinerario di viaggio

In Giappone tra educazione, cibo e tecnologia

Kyoto, cosa vedere in 4 giorni

Quartieri di Tokyo descritti in breve