Omurice cos’è e come si prepara

Omurice cos’è e come si prepara

Marzo 30, 2020 Off Di Cristina Muggetti

L’omurice, come dice il nome è un particolare tipo di omelette “alla giapponese” con del riso saltato come ripieno condito con pollo, cipolla, verdure e chi più ne ha più ne metta.

Omurice

Le origini dell’omurice

L’omurice è quello che si definisce uno yoshoku ovvero un piatto di derivazione occidentale durante il periodo Meiji (1868 – 1912). In quel periodo il Giappone inizia ad aprirsi all’occidente vedendovi una fonte di ispirazione e di aiuto nel progresso del paese.

Altri piatti di derivazione occidentale portati in Giappone in quegli anni sono il naporitan (spaghetti con il ketchup) e il korokke (crocchette di patate e carne).

 

Dove mangiare l’omurice in Giappone

omurice smile

L’omurice è un piatto che viene servito principalmente nelle tavole calde in stile occidentale. È un piatto molto amato dai bambini e per questo ha preso l’appellativo di comfort food.

È possibile anche mangiarlo nei Maid cafè, i locali in cui si viene accolti da ragazze carine in veste di cameriere vittoriane. In questo caso la tua maid ti chiederà se vuoi un disegno sul tuo omurice disegnato con il ketchup.

 

Com’è che è diventato così famoso l’omuice?

Nell’ultimo periodo l’omurice ha raggiunto molta popolarità per via della serie Netflix Midnight Diner: Tokyo Stories. In questo telefilm ambientato appunto a Tokyo lo chef di una tavola calda notturna prepara ogni notte una pietanza giapponese diversa per soddisfare ogni richiesta dei suoi clienti abituali.

Tra queste troviamo proprio l’omurice.

 

Come si presenta l’omurice?

aprendo l'omurice

È più facile a vedersi che a spiegarlo.

Sostanzialmente l’omurice è composto da riso saltato con pollo, cipolla e verdura che viene posto su un piatto a formare una sorta di montagnetta.

Sopra al riso viene poi posta una sorta di omelette molto spessa che lo chef taglia a metà al momento del servizio.

L’omelette una volta tagliata si apre a metà e va a coprire tutto il riso dando alla luce il suo morbido ripieno.

Come aggiunta finale viene fatta colare una salsa al pomodoro.

 

 

La ricetta dell’omurice

omurice aperto

Ingredienti

Per 2 porzioni

Per il riso

  • petto di pollo a cubetti
  • prosciutto cotto a dadini
  • cipolla
  • carota
  • piselli
  • cubetti di formaggio

Per la cottura del riso e la salsa

  • uno spicchio d’aglio
  • ketchup
  • concentrato di pomodoro
  • burro
  • sale e pepe
  • 80-100 gr di riso bianco gohan già cotto

Trovi il riso giapponese QUI e il cuociriso QUI. Ricorda che dopo aver sciacquato il riso dovrai farlo cuocere con quantità doppia di acqua nel cuociriso (es. 100 gr di riso 200 ml di acqua).

 

Per l’omelette

  • burro
  • 4 uova grandi
  • 2 cucchiai di latte intero

Procedimento

Salsa al pomodoro

  • In un pentolino scalda 6 cucchiai di ketchup insieme a 6 cucchiai di concentrato di pomodoro in tubetto e 6 cucchiai di acqua.
  • Cuoci insieme fino ad ottenere una salsa densa.

Riso saltato

  • Pulisci ed affetta 4 funghi
  • Trita la cipolla finemente
  • Taglia il pollo e il prosciutto a cubetti di un cm e mezzo di lato
  • In una padella salta le cipolle con un cucchiaio di burro a fuoco vivace per un minuto
  • Aggiungi 30 grami di piselli sgocciolati, i funghi e il pollo e il prosciutto
  • Sala e pepa
  • Aggiungi il riso cotto mescolandolo agli ingredienti delicatamente con una spatola di legno
  • Aggiungi 3-4 cucchiai della salsa di pomodoro preparata e continua a mescolare per un minuto
  • Togli dal fuoco e dividi in due porzioni
  • Con l’aiuto di una coppetta di ceramica oliata modella il riso “a montagnetta” compattandolo e poi rovesciando la forma su un piatto piano
  • Procedi per entrambe le porzioni.

Omelette

  • Prepara una omelette alla volta
  • Versione semplice: in una ciotola sbatti due uova, un cucchiaio di latte e un pizzico di sale.
  • Scalda una padella antiaderente a fuoco medio con un cucchiaio di burro.
  • Aggiungi le uova e velocemente gira la padella affinché il composto copra tutta la superficie della padella.
  • Si creerà una sottile frittatina
  • Versione difficile: nel caso in cui vuoi tentare una vera omelette dovrai rompere velocemente il composto di uova (con 3 uova e senza latte) non appena si rapprende e lavorare di polso perché le uova si raccolgano nella parte inferiore della padella rigirando il composto su se stesso
  • Passa alla seconda omelette e completa il piatto.

Ho trovato una padella che potrebbe semplificare la preparazione. Clicca qui per vederla.

Assemblaggio e servizio

  • Adagia l’omelette (versione semplice) sul riso come una coperta e rimboccarla bene sotto. Servire con una cucchiaiata di salsa di pomodoro preparata in precedenza.
  • Adagia l’omelette (versione difficile) sul riso, taglia per lungo l’omelette in modo che si apra e copra tutto il riso. Servire con la salsa al pomodoro.

 

 

Potrebbe interessarti anche….

Taiyaki, il dolcetto giapponese a forma di pesce

Tonkatsu, la cotoletta giapponese

Carne di Kobe una prelibatezza giapponese

Mochi. Storia, ricetta e preparazione

Natto: cos’è e come si prepara a casa

Piatti giapponesi più popolari in Italia