Quando andare in Giappone – Clima, feste e affluenza

Quando andare in Giappone – Clima, feste e affluenza

Dicembre 4, 2019 Off Di Cristina Muggetti

Per decidere quando andare in Giappone non è sufficiente basarsi sull’osservazione del clima nelle varie stagioni dell’anno, ci sono moltissimi altri aspetti da tenere in considerazione.

Io ti consiglio di scegliere un periodo dell’anno consono alle tue esigenze e a cosa ti piacerebbe fare e vedere durante il tuo viaggio. Ad esempio se ti piace sciare andrai a visitare l’Hokkaido nel periodo invernale tra dicembre e marzo. Lo stesso viaggio, però, non sarebbe appropriato per un viaggiatore che invece è interessato all’Hanami, la fioritura dei ciliegi. In questo caso il periodo migliore è tra la fine di marzo e le prime due settimane di aprile.

Insomma per scegliere il periodo in cui andare in Giappone occorre basarsi su vari aspetti:

  1. I propri interessi, cosa si vuole fare e vedere.
  2. Tolleranza al clima.
  3. Il proprio budget.
  4. Tolleranza alla folla.

 

 

I periodi da sempre consigliati per andare in Giappone

Capodanno quando andare in Giappone

Per quanto riguarda il clima le stagioni che sono da sempre consigliate sono la primavera e l’autunno. Nella  primavera da fine marzo alle prime due settimane di aprile per vedere la fioritura dei ciliegi, l’hanami. Mentre in autunno da fine novembre ai primi di dicembre per vedere gli aceri rossi.

Primavera ed autunno sono anche stagioni poco piovose e il loro clima è piacevole al confronto dell’afoso clima estivo e del rigido clima invernale.

Andare in Giappone in queste stagioni è ideale per chi vuole assistere alla fioritura dei ciliegi e agli aceri rossi tuttavia non lo è per le persone che vogliono la tranquillità. Questo periodo è infatti piuttosto affollato dai turisti.

Non è nemmeno adatto a chi ha un budget basso. In questo periodo i prezzi salgono perché è considerata alta stagione.

 

 

L’alta stagione per andare in Giappone

Capodanno quando andare in Giappone

Possiamo definire alcuni periodi dell’anno in cui il Giappone è particolarmente movimentato. La causa potrebbe essere dovuta o all’affluenza di turisti o a giorni di festa giapponesi che li spingono a spostarsi all’interno dei paesi.

  • Da fine marzo alle prime due settimane di aprile per l’Hanami
  • La settimana della Golden Week, dal 29 aprile al 5 maggio).
  • Durante il mese di agosto ricade la festività dell’Obon in cui i giapponesi tornano al proprio paese natio per ricordare i defunti.
  • L’autunno nell’ultima settimana di novembre e la prima di dicembre, per gli aceri rossi, anche se meno gettonato della primavera.
  • A Capodanno, i giapponesi hanno le ferie dal 29 dicembre al 4 gennaio.

Il periodo di alta stagione varia anche in base alla località. In Hokkaido l’inverno sarà una stagione affollata per l’apertura degli impianti sciistici. Al contrario nelle isole di Okinawa l’alta stagione sarà rappresentata dall’estate, periodo in cui si va al mare.

Se vuoi un viaggio tranquillo, in cui il Giappone non è affollato non è questo il periodo adatto e non lo è nemmeno se hai un budget non troppo elevato. In questi casi io ti consiglio di ripiegare sui mesi intermedi come febbraio, ottobre e novembre.

 

 

Quando andare in Giappone in base agli interessi

Obon quando andare in giappone

Sport invernali -> Da dicembre a marzo

Sapporo Snow Festival -> Febbraio

Hanami -> Fine marzo – Prime due settimane di aprile

Feste e Matsuri primaverili -> marzo, aprile e maggio

Golden Week -> 29 aprile – 5 maggio

Feste e matsuri estivi -> giugno, luglio e agosto (clicca qui e leggi delle feste giapponesi)

Vita da spiaggia -> agosto e settembre

Aceri Rossi -> Ultima settimana di novembre – Prima di dicembre

 

 

Evitare la stagione delle piogge

tsuyu-stagione-delle-piogge quando andare in-giapponen-giappone

La stagione delle piogge inizia a metà giugno e dura per tutto luglio. Al sud inizia già a maggio. Se puoi andare solo in quel periodo non ti preoccupare le piogge sono affrontabili, basta munirsi di ombrello. Inoltre non è detto che pioverà proprio sempre e le temperature saranno comunque piacevoli.

Se proprio odi la pioggia, ora che lo sai, evita questo periodo e scegline un altro per andare in Giappone.

 

Evitare il periodo dei tifoni

Tifone quando andare in Giappone

I tifoni si verificano ogni anno in Giappone specialmente nel periodo che va da luglio fino a metà novembre. I tifoni sono vortici aerei che si formano nell’oceano vicino alla costa giapponese e ruotane con grande intensità. Causano forti venti e piogge intense e se particolarmente potenti la chiusura dei mezzi di trasporto.

Se hai già prenotato un viaggio in questo periodo dell’anno non ti preoccupare in primis tieni a mente che i tifoni più forti si verificano nel sud del Giappone, nelle isole di Okinawa e a Fukuoka.

L’arrivo dei tifoni viene segnalato qualche giorno prima, basta tenere d’occhio internet e tenersi aggiornati sulla situazione. All’arrivo del tifone consiglio inoltre di non stare per strada. Meglio mantenersi al riparo. Vedrai che anche i gestori dell’albergo in cui alloggerai ti inviteranno a seguire alcune misure di sicurezza.

 

Quando andare in Giappone in base alle stagioni

Primavera

primavera in giapponeIl consiglio più comune è quello di visitarlo in primavera tra aprile e maggio e di seguire la fioritura dei ciliegi (hanami). In tal caso anche arrivare intorno al 20 marzo può essere un’ottima idea in dipendenza, però, della durata del viaggio.

Ogni anno la data della fioritura dei ciliegi può variare ma indicativamente avviene tra la fine di marzo e la metà di aprile quando i petali di ciliegio inizia a cadere.  a Tokyo e Osaka la piena fioritura avviene intorno al 30 marzo, a Sendai intorno al 15 aprile, a Sapporo intorno al 5 maggio, a Okinawa addirittura il primo febbraio. La fioritura tende a durare di più al sud che al nord (circa due settimane al sud, una a Hokkaido, e persino un mese a Okinawa), e la data può variare di qualche giorno o anche di una settimana prima o dopo a seconda degli anni.

Un mese consigliato potrebbe essere quello di maggio in cui le temperature sono molto buone e non è ancora iniziata la stagione delle piogge e l’afoso caldo estivo non ha ancora invaso l’isola. Nelle isole meridionali e nel sud fa già caldo mentre in Hokkaido le temperature possono risultare ancora piuttosto basse. A maggio le temperature massime sono intorno ai 17 gradi a Sapporo, 23 °C a Tokyo, e 26,5 °C a Okinawa.

 

 

Autunno

autunno in GiapponeDurante la stagione autunnale la colorazione di boschi ed alberi intorno ai templi si tinge di rosso. E’ questa la stagione in Giappone della caccia agli aceri. Questo fenomeno varia a seconda della zona: a Hokkaido va fine settembre a fine ottobre (ma già a metà settembre nelle zone montuose interne), nel nord di Honshu da inizio ottobre a inizio novembre, a Nikko e nella zona del lago Chuzenji da inizio ottobre a metà novembre, nel centro-sud e a Kyoto da metà novembre a inizio dicembre.

Il periodo consigliato di questa stagione parte da metà ottobre fino a metà novembre quando l’afa estiva da tregua e il rischio dei tifoni risulta essere scongiurato. Oppure per vedere gli aceri rossi dalla fine di novembre inizio dicembre. Nel mese di ottobre le temperature, già fresche a Sapporo, sono molto piacevoli nel resto del Giappone, l’umidità è diminuita e le piogge meno abbondanti. A novembre comincia a fare freddo nell’isola di Hokkaido, ma nel resto del paese la temperatura è ancora mite.

 

Inverno

Inverno in Giappone festivalSapporoMolti sostengono che l’inverno non sia una delle stagioni migliori per andare in Giappone. A mio avviso trascorrere le festività come ad esempio il capodanno può essere una splendida esperienza. Se scegliete di andare in inverno scegliete di visitare l’area più protetta e soleggiata di Honshu (Tokyo, Osaka, Kyoto), oppure la parte più meridionale delle altre isole principali (Kagoshima, Kochi) e la zona tropicale (Okinawa, Daito, Ogasawara).

E’ un’ottima stagione anche per gli sport invernali e passare una vacanza sulla neve in Hokkaido. A febbraio a Sapporo si tiene ogni anno il festival della neve dove vengono presentate delle fantastiche ed uniche sculture

 

Estate

estate in GiapponeCome abbiamo detto l’estate è una stagione calda ed afosa in Giappone. Se proprio non potete farne a meno considerate che agosto è solitamente una stagione preferibile a luglio perché più soleggiato e meno piovoso ma è molto caldo e presenta maggiore rischio di tifoni.

Essendo quella giapponese un’estate piovosa non è adatta per fare la vita da spiaggia. il mare è fresco anche in estate nell’isola di Hokkaido, mentre è sufficientemente caldo per fare i bagni (con una temperatura uguale o superiore ai 23 gradi) per la maggior parte dell’anno ad Okinawa, da luglio a ottobre a Tokyo e Yokohama, e ad agosto e settembre a Niigata. Ad Okinawa il mese migliore per il turismo balneare è luglio, perché si trova in un intervallo tra i due periodi più piovosi (maggio-giugno e agosto-settembre), anche se sono possibili acquazzoni pomeridiani, oltre al passaggio di tempeste tropicali e tifoni.

 

 

Potrebbe interessarti anche…

Capsule hotel? Dove dormire in Giappone?

Harajuku, il quartiere delle mode giovanili

Asakusa, il quartiere più antico di Tokyo

Shinjuku, il quartiere di Tokyo che non dorme mai

Shibuya, il quartiere dei giovani

Akihabara un quartiere da otaku

5 giorni a Tokyo, itinerario di viaggio

Kyoto, cosa vedere in 4 giorni

Libri sul Giappone per organizzare un viaggio

Quartieri di Tokyo descritti in breve

Odaiba, l’isola artificiale di Tokyo